Skip to content

/

/

/

Programma Sardegna 2016

Programma Sardegna 2016

Le attività della Sezione Sardegna dal 7 al 28 maggio sono dedicate alle Giornate Nazionali con una maggiore intensificazione degli eventi nelle giornate del 21 e 22 maggio. Alle attività dirette promosse dalla Sezione sono state affiancate quelle dovute a collaborazioni con Enti e Amministrazioni pubbliche (Università, Comuni ecc. ).
7-8 maggio Sassari e Alghero
In concomitanza con Monumenti aperti il coordinatore della Delegazione di Sassari, Francesco Ledda, ha allestito e curato la visita al sito fortificato in località Monte Agnese di Alghero. Si tratta di un sistema difensivo della Seconda Guerra Mondiale, caposaldo IX, postazione circolare controcarri, ospitante mitragliatrici e cannoni. Possibilità di visita anche alla Fortificazione costiere poliarma “Balaguer”, costruita intorno al 1939. Si tratta di un sistema di forti, posti a distanza di 200-330 mt l’uno dall’altro, facenti parte della prima linea antisbarco del sistema difensivo lungo le scogliere e le spiagge della Sardegna.
14 maggio Cagliari
h.10:00-13:00 Visita al Cimitero Monumentale di Bonaria con la guida della socia Anna Palmieri Lallai, aperta a tutti in concomitanza con la manifestazione di Monumenti Aperti.
14 maggio Villasor (CA)
h.17:00-22:00 Castello di Villasor: serata organizzata in collaborazione con l’amministrazione di Villasor, coordinata dalla socia Mariella Cortes, che prevede la presentazione del volume “Verso un Atlante dei sistemi difensivi della Sardegna”, la conferenza “Disegnare il presente sulle tracce del passato. Il Castello Siviller di Villasor”, l’assegnazione di ‘Riconoscimento di rilevanza storico-architettonico’ al Castello, manifestazione di popolo con costumi medievali che rievocano la fondazione del Castello.
21 maggio Cagliari
h.17:00-20:00 Libreria Fozzi, Presentazione del libro “Verso un Atlante dei sistemi difensivi della Sardegna”, con la partecipazione di studiosi ed il coordinamento del giornalista pubblicista Fabio Marcello.
21-22 maggio Macomer (NU)
Fiera del libro: Esposizione e presentazione del volume “Verso un Atlante dei sistemi difensivi della “Sardegna”, a cura del socio Salvatore Fozzi.
21-22 maggio Cagliari
Apertura della Caserma “Carlo Alberto” con visite guidate a cura di Donatella Rita Fiorino, membro effettivo del Consiglio Scientifico, e dei soci della Sezione Giovani.
22 maggio Cagliari
h.10:00-13:00 Visita alla Torre di Calamosca e Forte di Sant’Ignazio, con la guida del socio Emilio Belli, curata dalla coordinatrice della delegazione di Cagliari Iole Garau. La Torre di Calamosca, detta anche dei Segnali perché aveva la funzione di segnalare l’arrivo di navigli nel golfo di Cagliari, risale al 1638, come attesta una bella lapide marmorea con gli stemmi della Corona di Spagna e dell’allora viceré di Sardegna, Antonio Ximenes de Urrea. A poche centinaia di metri dalla Torre dei Segnali, sorge il Forte di Sant’Ignazio progettato nel 1792 secondo i nuovi principi dell’architettura militare di Vauban. La grandiosa fortificazione, che avrebbe dovuto fronteggiare il temuto sbarco francese nel golfo di Cagliari, non fu mai portata a termine in tutte le sue articolazioni.
26 maggio Carbonia
h.18:00-21:00 Biblioteca Comunale, presentazione del volume “Verso un Atlante dei sistemi difensivi della Sardegna”, coordinata dal Presidente della Sezione Michele Pintus.
Seguici sui Social
favicon

© 2021 Istituto Italiano dei Castelli

Credits