VERBALE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE DELL’XI PREMIO DI LAUREA SULL’ARCHITETTURA FORTIFICATA

Il giorno 12 luglio 2008 si è riunita a Milano, presso i locali della segreteria generale dell’Istituto Italiano dei Castelli, la giuria dell’XI Premio di laurea sull’architettura fortificata.
Constatata la validità della convocazione e della riunione, i lavori vengono aperti alle ore 10.30.
Sono arrivate presso la segreteria dell’Istituto 22 tesi provenienti da 12 sedi universitarie, per un totale di 27 partecipanti.
Dopo approfondita analisi e discussione, la giuria assegna i seguenti premi e segnalazioni:

1º premio ex æquo:
  • Arch. Nicola Palena – Arch. Antonella Sammarco
    Studio dei caratteri morfologici, tipologici e costruttivi del centro storico di Accadia ai fini della sua conservazione
    Il centro storico di Accadia: progetto di conservazione e recupero
    Relatore: prof. M. D’Anselmo – Facoltà di Architettura di Pescara
    Motivazione: Per l’eccellente approfondimento delle molteplici componenti del tema e per la coerenza tra studio e proposta progettuale.
1º premio ex æquo:
  • Arch. Barbara Piccinini
    La rocca Rangoni di Spilimberto: costruzione e trasformazioni – Lo studio dell’ala est
    Relatore: prof. Carolina De Biase – Politecnico di Milano
    Motivazione: Per la completezza dello studio, affrontato con rigore, professionalità e capacità critica non usuali.
2º premio:
  • Arch. Massimiliano Marzaduri
    La rocca sforzesca di Dozza Imolese – Rilievo geometrico e ipotesi di riuso
    Relatore: prof. E. Puliti – Facoltà di Architettura di Firenze
    Motivazione: Per l’esemplare lavoro di rilievo e documentazione geometrica del complesso, funzionale a una sua esaustiva lettura e al successivo intervento di restauro.
3º premio:
  • Arch. Michele Giacomelli – Arch. Elisa Giobbi
    Fortezza di Verrucole: informazione storico-critica e rilievo sistematico per una proposta progettuale
    Relatore: prof. M. Mandelli – Facoltà di Architettura di Firenze
    Motivazione: Per la stretta ed efficace concatenazione delle operazioni di rilievo e di progetto, fondamentale per la proposta di salvaguardia del monumento.
4° premio:
  • Arch. Laura Amerighi – Arch. Valentina Gatti
    La torre di Montorio – Progetto di restauro, miglioramento sismico e valorizzazione del complesso
    Relatori: prof. A. Alberti – prof. A. Martelli – Facoltà di Architettura di Ravenna
    Motivazione: Per la coerenza del metodo progettuale e per la convincente proposta di miglioramento e di valorizzazione, strettamente integrate.
Segnalazione speciale:
  • Dott.ssa Giorgia Padovani
    Marco Antonio Pasi e la riedificazione del Castello di Sestola nella seconda metà del cinquecento
    Relatore: prof. M. Mussini
    Facoltà di Lettere e Filosofia di Parma
Segnalazioni:
  • Arch. Francesco Bernardo
    Il restauro del castello di Colobraro
    Relatore: prof. R. Paone
    Facoltà di Architettura dell’Università “Federico II” di Napoli
  • Arch. Maria Pia Carlone
    Il castello di Civita Superiore di Bojano tra storia e restauro
    Relatore: prof. L. Serafini
    Facoltà di Architettura di Pescara
  • Arch. Angelo Giaccaro
    Tra Civitas e il mare: il sistema difensivo del territorio di Sessa Aurunca
    Relatore: prof.ssa D. Jacazzi
    Facoltà di Architettura dell’Università “Federico II” di Napoli
  • Dott. Maria Michela
    Gli Andreani a Corenno Plinio: il complesso fortificato, la chiesa e le arche
    Relatore: prof. Mario Rossi
    Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica di Milano
  • Arch. Oriana Mongelli
    La conservazione delle cinte fortificate: il caso delle mura di Melfi
    Relatore: prof.ssa A. Casiello
    Facoltà di Architettura dell’Università “Federico II” di Napoli
  • Arch. Enzo Sacchetti
    Castello di Civitella in Val di Chiana: il museo che non c’è
    Relatori: proff. D. Taddei e R. Corazzi
    Facoltà di Architettura di Firenze
  • Arch. Angela Savalli
    Progetto di conservazione e valorizzazione della Torre di Mezzo, o di Alcagrossa, e del suo contesto a Marausa Lido
    Relatore: prof. E. Piana
    I.U.A.V., Facoltà di Architettura, Venezia
  • Arch. Aytek Serpil – Engin Zehra Deniz – Özcan Zeynep
    Il castello Potentino: un riuso sostenibile
    Relatore: prof. M. Scalzo
    Facoltà di Architettura di Firenze
Avendo concluso i lavori, la giuria toglie la riunione alle ore 15.30.
Il presidente della Giuria
Prof. arch. Domenico Taddei
Il presidente dell’Istituto
Prof. arch. Flavio Conti
Milano, 12 luglio 2008