XIX edizione - 13/14 maggio 2017

Con il patrocinio del MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO


Casale Monferrato

PIEMONTE E VALLE D’AOSTA  - torna elenco sezioni

Nome: Castello di Casale Monferrato

Comune: Casale Monferrato (AL)

Epoca di costruzione: XIV-XVI secolo

Proprietà: Comune di Casale Monferrato

Eventi: visite guidate sabato 13 e domenica 14 maggio

Orari: 10,00-12,00 e 15,00-18,00

Prenotazione: SI

Pagamento: NO

Patrocinio: Comune di Casale Monferrato

Iniziative collaterali:

Cenni storici e ambientali: il castello fu voluto dal marchese di Monferrato Giovanni II nel 1351. I lavori furono avviati l’anno successivo, ma il cantiere presto si bloccò per una rivolta della popolazione. Ripreso nel 1354, tre anni dopo si concludeva con la realizzazione di un complesso quadrilatero nell’area oggi occupata dalla prima corte.

Potenziato a partire dal 1410 con l’aggiunta di ambienti residenziali e di rappresentanza, conobbe una radicale trasformazione a partire dagli anni 1464-65, durante il governo di Guglielmo VIII, cui si deve la scelta di Casale quale sede stabile della corte. Il suo assetto fu così modificato per rispondere alle nuove esigenze: la corte del primitivo castello fu circondata da maniche porticate destinate agli uffici amministrativi e fu aggiunto, verso ovest, un secondo cortile su cui affacciavano gli appartamenti dei principi. Completava l’insieme una falsabraga con rondelle angolari, che adeguava le difese all’uso delle artiglierie.

La fine della dinastia paleologa nel 1533 e l’assegnazione del Monferrato ai Gonzaga attribuirono al castello un destino militare: nel secondo quarto del secolo furono aggiunte strutture a protezione delle cortine; nel 1568-72 Giorgio Paleari Fratino realizzava, al loro posto, quattro grandi rivellini triangolari che meglio si integravano con le rondelle. L’avvio della fabbrica della cittadella, nel 1590, privava però il complesso di gran parte della propria funzione.

Passato il Monferrato ai Savoia con il trattato di Utrecht (1713), il castello fu trasformato in caserma, funzione che mantenne sino al 1989. Dopo la dismissione da parte del demanio militare è stato acquisito dal Comune e sottoposto a un progetto di restauro.

Curiosità:

Sito internet per informazioni: www.comune.casale-monferrato.al.it/castello

Mail per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina fb per informazioni: https://m.facebook.com/Istituto-Italiano-dei-Castelli-Piemonte-e-Valle-dAosta-1539526689677275/

Numero telefonico per informazioni:

Apertura durante l’anno: apertura delle sale durante manifestazioni, mostre, esposizioni organizzate dal Comune; apertura del cortile negli orari degli Uffici presenti all’interno del castello.

Bandiera Arancione: NO