Skip to content

/

/

/

Programma Trentino Alto-Adige 2018

Programma Trentino Alto-Adige 2018

Nome del sito: Castello del Buonconsiglio

Epoca di costruzione: Periodo I: XIII secolo (Fase I: 1238-1250; Fase II: 1290-1296); Periodo II: XIV secolo (Fase I: prima metà XIV secolo; Fase II: 1390-1400); Periodo III: XV secolo; Periodo IV: XVII secolo (Landi 2013, pp. 204-215)

Proprietà: Provincia Autonoma di Trento

Giorni di apertura durante le Giornate: 19/20 maggio 2018

Orari visite guidate: 10:00-18:00

Pagamento ingresso 10 euro (INTERO; altre tariffe visibili sul sito ufficiale)

COMPENDIO STORICO: Il castello fu costruito dal podestà Sodegerio da Tito, che resse la città e l’episcopato di Trento tra 1238 e 1255, per volere dell’imperatore Federico II (domus nova domini imperatoris, 1250). La proprietà passò poi al vescovo Egnone che dalla metà del 1255 vi rogò i primi documenti (domus nova domini episcopi, 1256). Il possesso del bene fu oggetto di contesa con i conti di Tirolo sino al 1310, poi rimase proprietà vescovile sino al 1803. Il castello, connesso alle mura wangiane di Trento, si sviluppa fra Porta Aquila e Porta San Martino. Esso è costituito da una parte medievale del XIII secolo (mura, domuscamera e Torre d’Augusto) in parte ampliata e sopraelevata nel XV secolo, e dal Magno Palazzo del cardinale Clesio (1528). La cinta bastionata del XVI secolo separa il complesso dalla città. (fonte: Landi 2013, pp. 204-215)

Collaborazione per le Giornate a livello LOCALE con: Associazione Culturale RICERCHE FORTIFICAZIONI ALTOMEDIEVALI (www.rfa-italia.it)

Informazioni: Tel +39 0461 233770, E-mail: info@buonconsiglio.it

Sito internet: https://www.buonconsiglio.it/index.php/Castello-del-Buonconsiglio

Facebook: https://www.facebook.com/CastellodelBuonconsiglio/

Responsabile delle Giornate Nazionali dei Castelli della Sezione: arch. Giorgia Gentilini, + 39 348.8513177.

Attività speciali previste sabato 19 maggio ore 10.00-13.00  

Seminario: Valorizzazione e gestione dei castelli. Esperienze regionali a confronto tra pubblico e privato.

I castelli di proprietà provinciale in Trentino

 

dott.ssa Laura Dal Prà (Direttore del castello del Buonconsiglio Monumenti e Collezioni Provinciali)

L’attività della Rete Castelli del Trentino.

dott. Luca Gabrielli (Ufficio beni architettonici, Soprintendenza per i beni culturali di Trento)

 

La realtà del Südtiroler BurgenInstitut.

dott. Walter Landi (membro del Consiglio Direttivo del Südtiroler BurgenInstitut): il Südtiroler BurgenInstitut

 

L’esperienza della Bastia di Storo.

dott.ssa Nicoletta Pisu (Ufficio beni archeologici, Soprintendenza per i beni culturali di Trento): la Torre dei Sicconi

 

L’esperienza della famiglia Bertagnolli con castel Pietra a Calliano.

Oscar Bertagnolli (proprietario)

 

L’attività della famiglia Zani a castel Noarna, Nogaredo.

Fausto Zani (proprietario): castel Noarna

 

Il castello di CastellaltoUn castello privato affidato ad un ente pubblicoQuali prospettive?

arch. Giorgia Gentilini (Presidente dell’IIC – Sezione TAA)

 

Castel Mani. Proposte di valorizzazione

Piera Degiampietro, assessore Comune San Lorenzo-Dorsino

Monica Olivieri, ingegnere

 

Ore 14.00  Visita al castello secondo le modalità dell’ Ente

 

15.30-18.00

Iniziativa Castelli nei Libri & Libri nei Castelli

Presentazione dei libri:

Castelli medievali, 2016, autore prof. Aldo Settia

Baugeschichte: Die Burg Tirol von ihren Anfängen bis zum 21. Jahrhundert, 2017, a cura di Walter Hauser (sovrintendente ai beni architettonici del Tirolo), arch. Martin Mittermair

Moderatore: dott. Walter Landi – Südtiroler BurgenInstitut

 

Con il Patrocinio: Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Provincia autonoma di Trento

In collaborazione con: associazione culturale RICERCHE FORTIFICAZIONI ALTOMEDIEVALI

Con il sostegno di: CLIMACENTER – Trento

Seguici sui Social
favicon

© 2021 Istituto Italiano dei Castelli

Credits