Skip to content

/

/

/

Sezione Campania – Conferenza Online “Cinque forti di molto rilievo. La difesa costiera tra Napoli e Castellammare agli inizi del ‘700”

Sezione Campania – Conferenza Online “Cinque forti di molto rilievo. La difesa costiera tra Napoli e Castellammare agli inizi del ‘700”

di

Gestione

15 Dicembre 2021
< 1 Min.

“Cinque forti di molto rilievo”. La difesa costiera tra Napoli e Castellammare agli inizi del 700’, è il tema della prossima video conferenza promossa dall’Istituto Italiano dei Castelli sezione Campania – su Zoom prevista per giovedì 02 luglio alle ore 18, curata dal prof. Giuseppe Pignatelli Spinazzola. Si parlerà del sistema di fortificazioni costiere a protezione della città di Napoli e del litorale, voluto nel 1703 dal viceré marchese di Villena e che comprese cinque forti a partire da S. Giovanni a Teduccio, per proseguire a Portici con il Granatello, quindi a Torre del Greco, Rovigliano e terminare a Castellammare.
Elemento cardine del nuovo sistema fu il forte del Vigliena. La sua realizzazione rappresentò, dal un punto di vista strategico, un elemento di grande importanza: esso doveva costituire l’ultimo baluardo atto a fronteggiare il nemico fuori dalla città ed al momento stesso difendere le sue artiglierie il tratto di spiaggia dove sorgeva, con acque dai fondali poco profondi e quindi favorevoli ad un’azione di sbarco anfibia.

Collegamento tramite Zoom meeting
meeting ID: 785 906 5878
password: 4iM6w4

Condividi sui Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sezione Campania – Conferenza Online “Cinque forti di molto rilievo. La difesa costiera tra Napoli e Castellammare agli inizi del ‘700”

di

Gestione

15 Dicembre 2021
< 1 Min.

“Cinque forti di molto rilievo”. La difesa costiera tra Napoli e Castellammare agli inizi del 700’, è il tema della prossima video conferenza promossa dall’Istituto Italiano dei Castelli sezione Campania – su Zoom prevista per giovedì 02 luglio alle ore 18, curata dal prof. Giuseppe Pignatelli Spinazzola. Si parlerà del sistema di fortificazioni costiere a protezione della città di Napoli e del litorale, voluto nel 1703 dal viceré marchese di Villena e che comprese cinque forti a partire da S. Giovanni a Teduccio, per proseguire a Portici con il Granatello, quindi a Torre del Greco, Rovigliano e terminare a Castellammare.
Elemento cardine del nuovo sistema fu il forte del Vigliena. La sua realizzazione rappresentò, dal un punto di vista strategico, un elemento di grande importanza: esso doveva costituire l’ultimo baluardo atto a fronteggiare il nemico fuori dalla città ed al momento stesso difendere le sue artiglierie il tratto di spiaggia dove sorgeva, con acque dai fondali poco profondi e quindi favorevoli ad un’azione di sbarco anfibia.

Collegamento tramite Zoom meeting
meeting ID: 785 906 5878
password: 4iM6w4

Condividi sui Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *